La Storia

Apparizioni della Vergine Maria al Monfenera.

la storia della Madonna in monfenera
Monfenera è un’anticima del Monte Grappa, tristemente noto per i molti caduti della Grande Guerra, dove la veggente di nome Paola Albertini, dal 4 giugno 1986 ha apparizioni della Madonna. La Vergine si presenta come “Regina degli Angeli Custodi”. Da allora le apparizioni sono state continue però in un clima di grande riservatezza. Solo dopo dieci anni (1996) la Madonna ha chiesto di parlarne, di farla conoscere ed amare. Da allora il 4 di ogni mese le apparizioni sono diventate pubbliche con un concorso sempre più numeroso di fedeli ed avvengono durante la recita del S. Rosario che inizia alle ore 17 con l’ora solare ed alle 18 con l’ora legale.

Il luogo delle apparizioni è a 850 metri circa di altitudine ed è raggiungibile in auto o in pullman poiche’ dista 6 chilometri sopra il paese di Pederobba. Paola guida la preghiera del Santo Rosario, il quale al quarto mistero viene interrotto e inizia cosi’ il colloquio con la Madre di Dio in uno stato di estasi e quindi i presenti sentono in tale maniera il messaggio in diretta tra cielo e terra.

Ultimamente la Madonna ha rinnovato a Paola durante una apparizione l’incarico di realizzare la Sua opera e quindi chiediamo ai benefattori di aiutarci alla realizzazione di detto progetto, che consiste nella realizzazione di una fonte di acqua per gli ammalati, nella costruzione di una Cappellina, di un Santuario dedicato a Maria Regina degli Angeli Custodi, di un Monastero di Clausura femminile, di un Convalescenziario, della Casa dei Padri bianchi custodi del Santuario e recentemente la Madonna desidera anche la costruzione della Casa del Pellegrino.

Ogni 4 del mese i fedeli si recano a pregare in pellegrinaggio su questo Santo Monte Monfenera. Vieni anche tu?

Maria Regina degli Angeli Custodi ti attende e ti benedice.
Sia lodato Gesù e Maria.

Per chi volesse saperne di più sulle apparizioni del Monfenera può visionare il libro a cura di Pier Angelo Piai “Tutta la terra si riverserà su questo monte”, Edizioni Segno, Tavagnacco (UD).