"Tutta la terra si riverserà su questo Monte"

Monfenera, 4 Dicembre 2014 Ore 17:47

Nel nome…
Miei cari figlioli, Gesù luce del mondo, sia la vostra pace, Dio Padre Onnipotente, vi doni la sua santa grazia e misericordia, lo Spirito Santo, vi colmi di gioia e l’amore Trinitario, sia sempre con voi. Sia lodato Gesù Cristo.
Amati figli, grande gioia nel mio cuore questa sera nel vedervi tutti riuniti a pregare il mio rosario, vi chiedo e vi supplico di intercedere con la mamma di Gesù e vostra per le guerre che sono sparse sulla terra, oh figli, quante guerre, quante calamità dolorose, quanto pianto e quanto dolore.
Non angustiatevi per nulla, lasciate tutto, tutto nei nostri cuori, in quello di Gesù e in quello della vostra mamma, voi sapete che qui viene la mamma degli Angeli Custodi.
L’Angelo Custode è sempre con voi è un grande ambasciatore, reca sempre tutti i vostri desideri ai piedi di Gesù mio Figlio.
Non resterete in tanti, non resterete in tanti, perché troppi sono i falsi profeti, seguono le vie errate, ma figlioli cari, Gesù vi aspetta sempre nella sua Casa.
Radunatevi nelle vostre famiglie e pregate, pregate, pregate con il cuore aperto, aprite il vostro cuore.
Dio è Padre e amore e voi non lo ascoltate, non date testimonianza.
Figlioli, fate molta attenzione a non dare scandalo ai piccoli.
Ed ora pregate con la gioia nel cuore.

PADRE NOSTRO, CHE SEI NEI CIELI…
Figli, quante richieste leggo nei vostri cuori, destate molta tenerezza. Per voi, per voi figlioli, che cosa significa amare, che cosa significa l’amore quello vero, non quello che da il mondo, ma quello che da Gesù mio Figlio.
Tutto sembra essere rallentato, le vocazioni…
Radunatevi in preghiera nelle vostre chiese, chiedete ai vostri pastori, di esporre il Santissimo Sacramento, prostratevi dinanzi a Gesù Sacramentato e pregate, perché altri operai possano venire alla vigna di Gesù.
Siate semplici come i fanciulli e se non sarete come loro, non potrete entrare nel Regno dei Cieli.
“ Quanto è grande il tuo nome o Signore nostro Dio “… Pronunciate spesso quanto vi sto dicendo ora.
Educate i vostri figlioli genitori, al santo timore di Dio, insegnate loro a pregare.
Non vi sia sempre quella scatola nera accesa, la scatola della perdizione delle anime, la TELEVISIONE, i bambini, vanno protetti, vanno educati, parlate di Gesù ai vostri figli, di Gesù che aiutava il suo papà Giuseppe il mio sposo, aiutate i vostri figli, ad essere leali, sinceri, buoni, bravi, portateli alla S. Messa con voi, educateli all’ingresso della Casa di Dio e dite, li c’è Gesù che ti sta vedendo che ti manda il suo bacino, ecco.
E voi figlioli miei cari, siate generosi, pregate, ancora ve lo dico e ve lo ripeto con tanto amore, aprendo i vostri cuori totalmente a Gesù mio Figlio.
Quando pregate, lasciate fuori dal vostro almo e cuore, tutti i vostri problemi, la mamma di Gesù e vostra li recherà ai piedi del Padre Celeste e allora preghiamo.

ANGELO DI DIO, CHE SEI IL MIO CUSTODE…
Quando pregate, sapete bene a chi vi rivolgete e allora non correte, piano, piano.
Voi siete il più bel mazzo di fiori, che vi sia sulla terra.
Al mio diletto e amato figlio sacerdote dico, grazie, grazie figlio mio, per aver portato Gesù a tutti questi miei figlioli, grazie figlio mio, per la confessione che hai donato a qualcuno, benedetto sia il tuo ministero, ora e sempre. La tua parrocchia, non avere paura vai avanti, per quello che nel tuo cuore stai serbando. Quel tuo progetto, devi farlo, non avere paura mai, figlio caro, mai, mai, parla alle genti, parla tanto di Gesù, invitali alla conversione come già stai facendo, ancora di più, ancora di più.
Figlioli, com’è bello vedervi tutti insieme ad elevare canti e preghiere al Cielo.
Questa sera, quando ritornerete nelle vostre case, qualcuno avrà una grande gioia nel cuore, qualcuno riceverà quello che aveva chiesto da tanto tempo e allora non stancatevi mai di compiere il bene, mai figli, mai, mai.
Ed ora prima di lasciarvi, vi dico, la gioia è nel mio cuore perché siete qui, siete qui con il Regno dei Cieli, Gesù l’ha detto, dove due o più sono riuniti nel mio nome, la ci sono “Io” e allora tutto il Cielo è in mezzo a voi, che tra non molto Gesù stesso verrà nel vostro cuore.
Ascoltate la Parola di Gesù, meditatela, vivetela figli in semplicità come i bambini, vivetela con amore, non atteggiatevi mai ad essere i primi, perché non siete nemmeno gli ultimi e allora, avanti, avanti, avanti per il Trionfo del Regno di Dio Padre Onnipotente.
Mediterete durante questi giorni, del Profeta Isaia il cap. 37- 47. Salmo 15 e Salmo 77. Preghiamo figlioli.

GLORIA AL PADRE…
Benedico il vostro rosario, tutto quanto avete, voi qui riuniti in preghiera, questa casa, le vostre famiglie, i vostri cuori, i vostri problemi, il Santo Padre con i suoi, i suoi sacerdoti perle preziose sulla terra e una perla preziosa, va ben custodita e non abbandonata, ricordatelo figlioli, ben custodita e non abbandonata, benedico i piccoli e in modo speciale, gli ammalati in spirito e nel corpo. Vi benedico figlioli miei cari e ci benedica Dio Padre Onnipotente.

Nel nome…
La pace, la grazia, la gioia e l’amore infinito di Gesù, sia sempre, ma sempre con voi figli miei.
Sia lodato Gesù Cristo. Viva Gesù, viva Gesù, viva Gesù, viva, viva, viva Gesù, viva Gesù figlioli. Pace, pace, ve ne supplico, pace, la pace del Signore Gesù, sia sempre con voi.
Arrivederci, a presto, arrivederci, a presto.
Dio ci benedica, ora e sempre. Amen. Alleluia. Amen. Alleluia. Amen. Alleluia. Nel nome… A presto, a presto figlioli.
( Mamma Maria, cosa ci puoi dire ancora che già tu ci hai detto ).
Dico a questi figli, di non aver paura di testimoniare il Vangelo, anzi, devono essere fieri di testimoniare Gesù. E con questo vi lascio con il mio bacio e la mia carezza.