Messaggio di Maria Regina degli Angeli Custodi
Monfenera, 4 maggio 2018 Ore 17:54

 

Nel Nome…

Miei cari figlioli, Gesù luce del mondo sia la vostra pace, Dio Padre Onnipotente, vi doni la sua santa grazia e misericordia, lo Spirito Santo, vi colmi di gioia e l’amore Trinitario, sia sempre con voi. Sia lodato Gesù Cristo.

Amati figlioli, oggi è un giorno particolare e voi ne sapete il perché.

Il nemico maligno, vuole distruggere quest’opera dedicata alla “Regina degli Angeli Custodi”, non vi riuscirà perché sta scritto quassù nel Paradiso Santo, che dovrà essere portata a compimento anche se sarà in mezzo alla bufera con delle grandi prove, che saranno superate con l’accettazione alla volontà di Dio e con molta orazione. Pregate,

PADRE NOSTRO, CHE SEI NEI CIELI…

Non siate tristi figlioli miei, Dio vi ama, l’ho già detto e qui lo ripeto, nessuno è primo e nessuno è ultimo, siete tutti in cammino, e dunque?

Pregate tanto il mio rosario, perché se gli uomini non si convertiranno e continueranno ad offendere Dio e il suo Regno, piomberà nel mondo la terza guerra mondiale e questa sarà peggiore delle altre trascorse e pochi se ne salveranno se non ridimensioneranno, la loro vita spirituale. Preghiamo.

ANGELO DI DIO…

E’ presente Gesù sulla croce e vi dice:

“Figli miei, quante volte ancora mi volete crocifiggere, non vi è bastato tanto tempo fa? Non venga mai offeso il Cuore Immacolato e Addolorato della Madre mia che piange anche lacrime di sangue per voi povera umanità , sempre pronta a colpire i più deboli, gli innocenti.

Sono molto amareggiato, irato, ancora non avete compreso quanto grande sia il nostro amore per ciascuno di voi, la mia misericordia, accoglietela e non respingetela come fanno alcuni. Nel mio cuore c’è tanto dolore, per chi come un tempo è ancora lontano dal Padre mio, come lo era il figliol prodigo che non voleva rientrare nella Casa del Padre, lasciandola sperperando tutti i beni che aveva portato con se.

Ti e vi benedico, non voltatevi mai indietro, avanti e fatevi coraggio come Io ho vinto il mondo, così anche voi imitate il fautore della vostra vita, Gesù.”

Figliola mia, anche Gesù mio Figlio è seriamente preoccupato per voi, tanto da intervenire a questo incontro di preghiera così sofferto.

Meditate del Profeta Isaia i capitoli, 13- 15- 16. Salmi 100- 127- 142. Dalla prima Lettera di Pietro, capitolo 2. Dall’Apocalisse di Giovanni i capitoli, 1- 7-11. Luca capitolo 10. Matteo, capitoli, 6- 7- 8. Preghiamo.

Gloria al Padre…

Benedico il vostro rosario, tutto quanto avete, il Santo Padre, i fanciulli, la nostra casa di preghiera, il Monte Santo il Monfenera, i piccoli, voi qui riuniti suplichevoli verso il Cielo Santo e in modo specialissimo, gli ammalati in spirito e nel corpo. Vi benedico e ci benedica Dio Padre Onnipotente. Nel nome…

La pace, la grazia, la gioia e l’amore infinito di Gesù, sia sempre, ma sempre con voi. Sia lodato Gesù Cristo. Viva Gesù, viva Gesù, viva Gesù. Pace, pace, pace, la pace del Signore Gesù, sia sempre con voi. Arrivederci figlioli miei cari a presto, arrivederci, a presto.

Figliola mia, arrivederci nel giorno del nostro anniversario. Benedicamus Domino ( Deo Gratias )