Messaggio di Maria Regina degli Angeli Custodi
Monfenera, 4 febbraio 2015 Ore 19:04

Nel nome…

Miei cari figli, Gesù luce del mondo, sia la vostra pace, Dio Padre Onnipotente, vi doni la sua santa grazia e misericordia, lo Spirito Santo, vi colmi di gioia e l’amore Trinitario, sia sempre con voi figli miei. Sia lodato Gesù Cristo.

Amati figli, anche Gesù è felice nel vedere la vostra partecipazione così anche accorata, voi che ora siete nella Casa di Dio e voi che vi trovate nella casa di preghiera dedicata alla mamma degli Angeli Custodi.

Figlioli, non abbandonate mai l’orazione, pregate anche per chi non ne vuole sapere, ebbene con tanto amore rivolgetevi al Padre Celeste, Iddio Onnipotente.

PADRE NOSTRO, CHE SEI NEI CIELI…

Ogni giorno periscono molte, nostre, mie, creature come? Uccise senza pietà, per questo vi supplico di aiutare la mamma di Gesù e vostra costì “ Regina degli Angeli Custodi “ a sorreggere il braccio del mio adorato Figlio Gesù. Oh, quante volte ve lo sto dicendo, alcuni di voi accolgono questo mio accorato appello con indifferenza perché non ascoltate, avete notato che si è spento il mio sorriso? Quando accadono le calamità, qualcuno osa scrollare le spalle e dire lo sapevo, invece vi dico miei cari figli, non dovete essere così superficiali, oh, come soffre e geme l’anima mia, fino a quando figlioli miei cari, il vostro cuore rimarrà più duro di una pietra? Preghiamo.

ANGELO DI DIO, CHE SEI IL MIO CUSTODE…
I giovani, si sentono spesso soli e abbandonati, ecco allora a tenere loro compagnia i vizi come, la droga, il fumo e così via.

Raccomando alle mamme e ai papà, di ascoltare le loro creature specialmente quando questi necessitano di esternare quanto fa loro penare.

Non mancate mai alla Santa messa domenicale, non dite non posso, non ho tempo, mi voglio riposare, questo è l’unico giorno che posso dedicare a me stesso, oh no, chiedete le grazie e voi che cosa date a Gesù? Nulla, no figlioli, così proprio non va.

Oggi una calamità, ha procurato parecchie lacrime.

Non chiudete la porta del vostro cuore quando Gesù bussa, apritela, lasciatelo entrare e soprattutto ascoltatelo.

Isaia 24 – 33 e ne vedrete il perché. Salmi 19 e 25. Esdra Cap. 1. Preghiamo.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo…

Benedico il vostro rosario, tutto quanto avete, le vostre famiglie, il Santo Padre Francesco, questo luogo santo e benedetto, i fanciulli, il mondo intero, i piccoli e in modo speciale, gli ammalati in spirito e nel corpo. Vi benedico figlioli e ci benedica Dio Padre Onnipotente. Nel nome…

La pace, la grazia, la gioia e l’amore infinito di Gesù, sia sempre, con voi. Sia lodato Gesù Cristo.

Viva Gesù, viva Gesù, viva Gesù. Pace, pace, pace, la pace del Signore Gesù, sia sempre, ma sempre con voi.

Arrivederci, a presto, arrivederci, a presto, arrivederci, a presto.